giovedì 28 agosto 2008

Orti Urbani: poesia del buonsenso



Coltivare in città negli Orti Urbani. Comunali o privati nei propri giardini. Una poesia del buonsenso e del buonvivere. Il fenomeno dei "City Farmers" che sta avendo un grande eco all'estero è già realtà da tempo in diversi nostri quartieri cittadini come in quello di Pappagnocca a Reggio Emilia. Relegato spesso purtroppo ad un fenomeno per 'soli anziani' in realtà ha un suo valore umano, ambientale oltre che economico che guarda tutto al futuro del nostro Pianeta. Non sono pochi per fortuna i giovani che si stanno riavvicinando alla 'Coltivazione Urbana'. Forse invece di continuare a cementificare il territorio sarebbe buona cosa destinare sempre piu' aree agli orti urbani anzichè nuove colate di cemento,mattoni che poi portano a nuovi consumi, inquinamento, rifiuti. Ne guadagneremmo tutti in salute, risparmi, ambiente, benessere interiore.

Leggi il servizio pubblicato sul 'Resto del Carlino' di Reggio Emilia il 28 agosto

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Bellissima la prospettiva di impegnarsi per trasformare il centro urbano in un oasi di verde, però non mangerei mai i prodotti di un orto cittadino.
Nessuno ha più parlato di diossine, e di inceneritore, delle emissioni delle caldaie, del'azione di piombo e benzene degli autoveicoli sui prodotti che andrebbero destinati alle nostre tavole?
Non oso neppure piantare il basilico sul davanzale, perchè ogni giorno raccolgo palettate di polvere nera, figuriamoci quanto sarei contenta di fare un'insalata alle nanopolveri urbane!

Matteo ha detto...

L'inquinamento ce lo mangiamo sia che l'agricoltura sia 'di sistema' che 'urbana' fai da te. I venti portano ovunque gli inquinanti di traffico, inceneritori, industrie etc.. La nostra verdura pero' sappiamo come viene cresciuta. Si possono creare mini-serre. I pomodori si lavano, idem altri.
Non è il sistema perfetto, ma con alcuni accorgimenti si possono fare buone cose.
P.S.: che dire delle pesche coltivate a fianco dell'autostrada del Sole in Romagna ?

Anonimo ha detto...

Uffa io lo voglio dappertutto quest'orto urbano!!

Proponiamolo a tutti i comuni !!

W gli Orti Urbani !!

La poesia della Responsabilità e dell'Amore per la Natura!!

pierangelo ha detto...

Noi ci proviamo:
http://ortiurbanipiacenza.wordpress.com/